O-Cube | OLED design contest

2009 | Progettisti: Andrea Tartaglia, Gianluca Iraci | Concorso

Il progetto della lampada O-Cube trae spunto dall’idea di unire i colori delle sorgenti OLED con forme semplici, che possono essere riportate a quella del cubo. Parte importante nella concezione del design è stata la suggestione del gioco, come la possibilità di ruotare i tre moduli che compongono l’apparecchio su un asse, offrendo varie composizioni in termini di luce e spazio.

Steaktotem | Arredare con la luce

2008 | Progettisti: Andrea Tartaglia, Gianluca Iraci | Concorso

L’idea progettuale per l’apparecchio da arredo urbano “Steaktotem” nasce dalla volontà di creare un oggetto di illuminazione che possa avere caratteristiche di visibilità, particolarità estetica, serialità modulare e semplicità di installazione e produzione, unite alla possibilità di fruire delle nuove tecnologie illuminotecniche. L’apparecchio è composto da diversi elementi modulari che impilati tra loro creano un totem di luce, fatto di immagini realizzate tramite l’uso di LED RGB controllati singolarmente. La scelta del design del singolo modulo ha tratto ispirazione dalla forma delle bistecche cartoonizzate dei fumetti per bambini, forma organica che con l’aspetto morbido e sinuoso si collega alla natura e al concetto di geometria variabile. Come in natura tutto muta, anche l’apparecchio “Steaktotem” è in grado di mutare la sua forma nel tempo e di modificare l’ambiente che lo circonda come fa l’albero in natura. I moduli possono ruotare sull’asse del palo in alluminio estruso, grazie ai connettori presenti tra un modulo e l’altro.

Hedra

2007 | Progettista: Andrea Tartaglia | Committente: Nordex Lighting | Stato: progetto

Apparecchio per illuminazione di grandi aree interne. Il corpo è in pressofusione di alluminio; internamente il cablaggio è disposto su di una piastra zincata di facile estrazione, così come il portalampada E40, adatto al montaggio di lampade a scarica da 150 a 400 w. Grado di protezione IP65.

Versa

2007 | Progettisti: Andrea Tartaglia, Francesco Cozzo | Committente: Nordex Lighting | Stato: in produzione

Proiettore da puntamento in alluminio pressofuso per l’illuminazione di particolari architettonici, facciate di edifici. Ha la possibilità di usare differenti riflettori che ne variano l’ampiezza del fascio luminoso e di montare filtri colorati. La potenza della lampada è di 70 o 150 W. Grado di protezione IP66.

Aventus

2006 | Progettista: Andrea Tartaglia | Committente: Nordex Lighting | Stato: in produzione

Apparecchio per illuminazione stradale. Monta lampade a scarica con potenze da 70 a 150 w. Classe di isolamento I con grado di protezione IP66. Il corpo, la copertura e l’attacco a palo sono in pressofusione di alluminio.

Plaza

2006 | Progettisti: Andrea Tartaglia,  Francesco Cozzo | Committente: Nordex Lighting | Stato: in produzione

Apparecchio da arredo urbano adatto all’illuminazione di parchi, giardini, piazze, strade pedonali ed aree residenziali. Classe I o II di isolamento con grado di protezione IP65. Può montare lampade a scarica da 70 a 150 W.

Lunet

2004 | Progettisti: Andrea Tartaglia, Edoardo Medini | Committente: Nordex Lighting | Stato: in produzione

Apparecchio low-bay ideale per l’illuminazione di negozi, ristoranti ed interni di media altezza. Corpo in alluminio estruso, copertura in alluminio pressofuso. Monta un riflettore in alluminio con o senza vetro di protezione, oppure una coppa in policarbonato con tiges laterali a supporto del vetro. Adatto a lampade a ioduri metallici da 70 a 150 W.

“Luci su Via Veneto”

2003 | Progettisti: Andrea Tartaglia, Paolo Micalizzi, Chiara Micalizzi | Concorso

Il segno che ha dato origine al progetto è l’esemplificazione dell’elemento vegetale filiforme che viene definito da un andamento curvilineo a flesso doppio. Il corpo illuminante si basa su un elemento in alluminio, caratterizzato da una conformazione a forchetta in modo da consentire l’allocazione dei LED e il passaggio dei cavi elettrici. Nella parte superiore è collocato un proiettore asimmetrico da 150 w a ioduri metallici sormontato da una superficie riflettente inflessa.